MISSION

Il nostro obiettivo è costruire con ogni alunno una metodologia di ricerca propria e utile per sempre, che gli consenta un apprendimento critico e creativo. 
Il bagaglio essenziale che la scuola offre è costituito di un “sapere cosa” e, quindi, di contenuti, ma soprattutto di un “sapere come”, cioè di un sapere procedurale e di competenze trasversali (Cfr. “I contenuti essenziali per la formazione di base” a cura di R. Maragliano 1998).
L'impegno nella trasmissione del sapere è pari a quello posto nello sviluppo delle capacità che rendono unico e portatore di innovazione ogni essere umano: la creatività, l'affettività, la sensibilità, la capacità di comunicare.
Le molteplici forme di attività educative e di insegnamento sono attuate attraverso lezioni collettive, a piccoli gruppi, individualizzate e con l’apporto di laboratori allestiti all’interno della scuola o presenti sul territorio.

La nostra scuola

Ecco la nostra scuola

Una breve presentazione degli ambienti della nostra scuola. Per conoscerci meglio vieni a trovarci in via Magenta 29, Torino

Chi siamo

La scuola Primaria “Principessa Clotilde di Savoia” ebbe inizio in Via Magenta, 29 a Torino il 1 novembre 1939.
La villa, acquistata dai marchesi di Brichanteau, richiese, dopo la guerra, profonde modifiche e aggiustamenti per offrire spazi ampi e confortevoli per le numerose iscrizioni.
Fu così possibile assicurare la continuità degli studi nei locali che vennero ricavati dall’ampio parco e si aprirono le Scuole di Avviamento, la scuola Media, il Ginnasio – Liceo Classico, il Liceo Linguistico internazionale e l’Istituto Tecnico Femminile.
Tutto il complesso, ubicato in tre grandi edifici, diretto e gestito dalle Suore Domenicane di Mondovì, che occuparono anche gran parte delle cattedre d’insegnamento, assicurando inoltre l’assistenza nel Collegio interno a molte ragazze provenienti da paesi e città vicine, venne intitolato alla Principessa Clotilde di Savoia.
Dall'anno scolastico 2014/2015 alla Congregazione Suore Domenicane subentra la Cooperativa Sociale Istituto Principessa Clotilde di Savoia, dopo la decisione delle religiose di passare il testimone alle insegnanti, docenti di comprovata esperienza e in costante aggiornamento, che, con determinazione e senso di responsabilità, ne hanno assunto l'impegno.

La scuola, ambito accogliente e positivo, mira alla formazione umana, culturale e sociale del bambino, in rapporto con la formazione familiare e nell'ambito specifico dell'attività didattica: a tal fine essa introduce il bambino alla conoscenza di sé e della realtà, attraverso la giuda dell'adulto e la compagnia dei coetanei, in un primo lavoro sistematico di conoscenze e di apprendimento.
E' questo incontro sempre più consapevole con il mondo che provoca e porta ad uno sviluppo le potenzialità insite nella persona in una realizzazione ricca ed originale, secondo il destino di bene per cui Dio l'ha creata.
In questo momento sociale e culturale, caratterizzato da una riconosciuta emergenza educativa, la scuola vuole contribuire, a partire dalla certezza di una positività presente nell'esperienza condivisa della fede in Gesù risorto, a favorire la crescita culturale ed umana di persone libere, curiose di conoscere, amanti del vero e del bello, capaci di adesione e di impegno.

La proposta scolastica, centrata quindi sulla tradizione educativa cattolica, è rivolta a tutte le famiglie del territorio che possono così esercitare il diritto-dovere di educare i propri figli con effettiva possibilità di scelta.
La scuola, consapevole dei mutamenti socio-culturali di una società multi-etnica e in evoluzione, intende aprirsi alle diverse realtà.

 

Corpo docente

Nella nostra scuola ogni classe ha un insegnante prevalente la cui funzione è di essere punto di riferimento costante a livello relazionale ed affettivo, fattore fondante e sintetico dell’approccio al sapere, segno e strumento di unità della classe e del lavoro che in essa si svolge, espressione concreta e autorevole di quel contesto educativo che è la scuola nel suo insieme.
Gli insegnanti specialisti (educazione motoria, educazione musicale, lingua inglese) hanno il compito di aiutare il bambino a crescere in tutte le sue dimensioni e di approfondire competenze, negli ambiti disciplinari, che riteniamo fondamentali per la crescita umana e per il cammino scolastico. I loro interventi in classe sono preparati, svolti e valutati in linea con la programmazione annuale della classe. La presenza degli specialisti, professionalmente competenti, è un valore perché permette ai bambini di incontrare una ricchezza umana maggiore, delle persone che testimoniano la varietà e la validità dell’ipotesi educativa.

 

ORGANICO INTERNO

ENTE GESTORE: Cooperativa Sociale “Istituto Principessa Clotilde di Savoia”

PRESIDENTE DELLA COOPERATIVA: Carla Cornero

COORDINATRICE DIDATTICA: Marilena Guagliardo

INSEGNANTI SCUOLA INFANZIA

Susanna Cantu'

Zenda Macrì

Katia Papale

INSEGNANTI SCUOLA PRIMARIA

Federica Casalegno (classe prima)

Valeria Salvo (classe seconda)

Sara Picco (classe terza e informatica)

Marilena Guagliardo (classe quarta)

Alessia Grillo (classe quinta)

INSEGNANTI SPECIALISTI:

Caterina Famà (educazione motoria primaria e infanzia)

Franco Varrese (educazione musicale infanzia)

Luisa Ottone (lingua inglese)

Maria Elisabetta Massé (educazione musicale primaria)

LO SPORTELLO D’ASCOLTO

La presenza di uno Sportello di Ascolto Psicologico all’interno della scuola è una grande opportunità per affrontare e risolvere problematiche relative alla crescita od alle diverse situazioni scolastiche. La Psicologa Scolastica è a disposizione degli studenti, dei genitori, degli insegnanti che desiderino un confronto con un esperto di relazioni e comunicazione tenuto al segreto professionale. Il colloquio che si svolge all’interno dello Sportello d’Ascolto non ha fini terapeutici ma di counseling, per aiutare a individuare i problemi e le possibili soluzioni, collaborando con gli insegnanti in un’area psico-pedagogia di intervento integrato.

Dove siamo

Il nostro Istituto è situato in via Magenta 29, nella Circoscrizione 1 (Centro-Crocetta), zona tranquilla, ricca di spazi verdi ed aree gioco, vicinissima a numerose istituzioni culturali e strutture utilizzate per approfondimenti didattici (Musei, Gallerie, Teatri, Chiese...). La sede gode di una posizione privilegiata, vicina al centro cittadino e ben servita dai mezzi pubblici di superficie (linee 1, 9, 14, 15, 33, 52, 60, 63, 64, 67, 68, 101), dalla metropolitana (fermata Re Umberto) e dalla stazione dei treni Torino Porta Nuova.

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie. Scopri di più cliccando su Privacy Policy . To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information